Volo charter: definizione e differenza con volo taxi e volo di linea

Condividi:

Aereoplano charter in volo

Di volo charter si sente spesso parlare  in particolar modo in caso di pacchetti turistici realizzati dai Tour Operator.

 Volo Charter e Volo Taxi: significato

Per volo charter si intende un aeromobile noleggiato da uno o più committenti (T.O, associazioni,etc) per una specifica tratta e in un preciso giorno. In questo caso, il passeggero stipula il contratto con l’operatore turistico e non con la compagnia aerea come accade per i voli di linea. Solitamente, il committente acquista i posti sull aeromobile con un contratto di vuoto per pieno, assumendosi un elevato rischio.

Un volo charter  è tale quando a bordo vi sono più di 12 passeggeri, diversamente, si parla di Volo Taxi o Aerotaxi.

Si parla di “catena charter” quando un operatore turistico ricorre con cadenza temporale assidua (uno al mese, uno a settimana, etc) a questa tipologia di volo.
Spesso,però, un committente usufruisce di un volo charter per un evento mirato (una partita di calcio, un concerto, una manifestazione,etc.)

A volte, i grandi Tour Operator  e catene alberghiere importanti, sono proprietari o azionisti delle società di charter.

Wet Lease e  Dry Lease

Si possono individuare due tipologie di noleggio a seconda della modalità d’uso dell’aeromobile. Quindi, distinguiamo:

Wet Lease in italiano può essere tradotto come “noleggio umido” e si ha quando una compagnia aerea mette a disposizione di un’altra non solo il proprio mezzo ma anche l’assicurazione  equipaggio e in generale le proprie risorse. Il volo avrà il codice del locatario

In caso di Dry Lease una compagnia mette a disposizione dell’altra solo l’aeromobile. L’equipaggio,e tutti i servizi accessori sono forniti dal locatario.

Siamo di fronte al noleggio del solo mezzo  e alla gestione di esso come se fosse di proprietà . Il vantaggio è che  non bisogna affrontare l’ingente costo dell’acquisto di un aeromobile

Charter e Volo di Linea: differenze

Detto ciò è facile comprendere la differenza tra un volo charter e un volo di linea.  Ai sensi del regolamento della Comunita Europea N: 10008/2008 un volo di line per essere considerato tal deve  rispettare i seguenti criteri

  • su ogni volo sono messi a disposizione del pubblico posti e/o capacità di trasporto di merci e/o posta per acquisti individuali (direttamente dal vettore aereo o tramite i suoi agenti autorizzati);
  • voli sono effettuati in modo da assicurare il collegamento tra i medesimi due o più aeroporti in base ad un orario pubblicato, oppure con regolarità o frequenza tali da costituire una serie sistematica evidente(Fonte Enac)
Gruppo di Appunti Turismo su Facebook
Se vuoi collaborare con Appunti Turismo, scrivere un articolo, seguire un corso onliine, richiedere una consulenza in webmarketing & SEO, invia un email a info@appuntiturismo.it
Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Cookie policy