Cos’è la IATA (Air Traffic Association) ?

Quando è nata la IATA?

La IATA, acronimo di International Air Traffic Association, con odierna sede a Montreal, rinasce ufficialmente nel 1945 dalle ceneri di quella precedente costituita nel 1919 all’Aja (Olanda) . E’ stata promossa e voluta dalla Conferenza di Chicago sull’aviazione civile del 1944. 

Compiti della IATA.

La IATA é un organismo internazionale democratico e non integovernativo che ha come obiettivi principali:

1)Promozione di un trasporto di passeggeri, di merci e posta sicuro, regolare ed economico
2) Azione di intermediazione per creare una collaborazione sempre più stretta ed armoniosa tra le compagnie aeree di tutto il mondo
3) Cooperazione con l’ICAO e altri organismi internazionali.

Riassumendo, la mira principale è quella di mantenere un traffico aereo snello, funzionale e conveniente, ad esempio controllando l’attività di vendita della biglietteria.

I vettori aerei non sono obbligati ad aderire. Ad oggi, vi sono oltre 200 compagnie  membro.

Le zone di Conferenza IATA.

Sono state create tre aree di interesse dette Zone di Conferenza IATA

Area 1)  Americhe (nord,centro e sud), le isole adiacenti, Groenlandia,Isole Bermuda ,Indie Occidentali, Caraibi, Hawai, Galapagos e Isola di Pasqua
Area 2)  Europa, Africa, Medio Oriente, Azzorre,Islanda,Russia Europea e le isole adiacenti
Area 3 )  Asia – Australia e le isole del Pacifico

Le tre aree si riuniscono in riunioni (Conferenze del TrafficoTraffic Conferences)  indipendentemente l’una dall’altra. Le decisioni prese da questo organismo, (resolutions) una volta emanate, dovranno  essere seguite da tutti i membri.

Periodicamente vi è una sessione plenaria alla quale partecipano tutti gli aderenti. Solitamente questo accade una volta all’anno

Sito ufficiale IATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *