Trascorrere a Ischia un weekend autunnale

Trascorrere a Ischia un weekend autunnale

Trascorrere a Ischia un weekend autunnale potrebbe sembrare a qualcuno un’idea (a torto) non entusiasmante. A dire il vero, infatti, ci sono le possibilità sia di rilassarsi che di divertirsi in vacanza sull’isola verde in autunno, approfittando, quantomeno, dei ponti di Ognissanti e dell’Immacolata.

Cadono le foglie, ma tra terme, sentieri nella natura, enogastronomia basata sui prodotti di stagione e musei, una vacanza sull’isola più grande dell’arcipelago napoletano durante “la stagione ricca di frutta” per eccellenza, può rivelarsi addirittura più piacevole che in altri periodi dell’anno ben più gettonati, se si sa cosa fare. E allora ecco di seguito alcuni consigli al riguardo.

Un fine settimana d’autunno sull’isola d’Ischia

Passare un fine settimana a Ischia in autunno consente di scoprire le attrattive dell’isola senza gli aspetti negativi dell’affollamento estivo. Spiagge, mare e parchi termali possono essere ancora goduti, solitamente, da fine settembre a metà ottobre, quindi durante il primo scorcio di stagione, quando il meteo è ancora permissivo e i giardini con terme sono aperti. Successivamente è ancora possibile giovarsi di acque naturalmente calde, rilassanti e curative, a Cavascura, oppure nella baia di Sorgeto, come anche, specialmente, all’interno degli stabilimenti degli hotel.

  • Terme

Di strutture alberghiere aperte tutto l’autunno e dotate di stazione termale interna ce ne sono diverse, per cui prenotarne una può rivelarsi una scelta a dir poco azzeccata.

Inoltre, le Antiche Terme Romane di Cavascura restano aperte fino agli inizi di novembre (quindi perfette anche per il ponte di Ognissanti). In alternativa ci si può immergere, anche in un weekend di novembre inoltrato o di inizio dicembre, quando le temperature non sono troppo rigide (cosa che con il cambiamento climatico in atto avviene non di rado), nelle vasche di scogli a mare, riscaldato da uno sgorgo di acqua bollente, presenti a Sorgeto, a Panza, frazione del comune di Forio.

  • Giardini La Mortella

Prima e durante il ponte di Ognissanti, e per qualche altro giorno a seguire, si possono ancora visitare i Giardini La Mortella, disegnati dall’architetto paesaggista Russell Page su commissione, nel 1956, di Lady Susana Walton, vedova del compositore inglese Sir William Walton, a cui è dedicato il museo interno al giardino

  • Sentieri

I sentieri escursionistici presenti sul Monte Epomeo, come anche su altri rilievi montuosi meno prominenti, in autunno possono essere percorsi in assenza dell’afoso caldo estivo e di fastidiose zanzare; i protagonisti dei boschi sono piuttosto funghi, anche porcini, e castagne. La protagonista assoluta delle campagne, sui terrazzamenti in montagna con i muretti a secco, è l’uva, ma non di rado potete notare, grazie ai frutti colorati ormai maturi, i melograni.

  • Enogastronomia

Non sono solo funghi e castagne ad arricchire i menù di quei ristoranti che basano la propria cucina sui prodotti a chilometro zero, che servono anche piatti a base di zucca, carciofi, pesce fresco come lampughe, gamberetti e calamari, pescato a poca distanza dal perimetro dell’area marina protetta Regno di Nettuno. Da abbinare rigorosamente ad almeno uno dei diversi vini DOP locali. In questo periodo, caratterizzato dalla vendemmia, è anche possibile assaggiare il vino novello.

Provate a dare uno sguardo al menù, magari chiedendo espressamente al cameriere di voler gustare prodotti locali, dei ristoranti Il Focolare a Casamicciola Terme, Dortas, nei paraggi della Spiaggia dei Pescatori nel comune di Ischia, La Casereccia a Forio, Taverna Verde da Morzariello a Serrara Fontana. E non dimenticate di chiedere come dessert una semplice melagrana a chilometro zero, qui più comunemente chiamata granata.

  • Museo di Pithecusae

Da non perdere il museo più importante del territorio, quello di Pithecusae, dove è possibile scoprire i tesori archeologici locali risalenti all’ampio periodo che va dall’età preistorica all’età romana, preziose testimonianze della millenaria storia dell’isola d’Ischia.

  • Luminarie

Se si trascorre sull’isola il ponte dell’Immacolata o un weekend tardo autunnale si ha perdipiù l’opportunità di assistere alla consueta accensione delle luminarie natalizie, se non in tutti e sei, in almeno un paio di comuni, le cui amministrazioni si prodigano nell’installazione di addobbi luminosi e giochi di luce nelle strade.

Pagina di Appunti Turismo
Gruppo di Appunti Turismo su Facebook
Iscriviti alla News Letter per rimanere aggiornato sull'uscita dei bandi e altre notizie                                           Metti il follow alla nostra Pagina Instagram

Se vuoi collaborare con Appunti Turismo, scrivere un articolo, seguire un corso online, richiedere una consulenza in webmarketing & SEO,  o qualsiasi altra cosa di cu hai bisogno, compila il form

Walter Nesci

Direttore Tecnico Agenzia Viaggi - Esperto Web Marketing Turistico. Leggi il mio profilo completo

Un pensiero su “Trascorrere a Ischia un weekend autunnale

  1. Articolo molto interessante, anche se dimentica di citare altri luoghi interessanti da visitare come ad esempio il castello aragonese di Ischia Ponte e il caratteristico borgo di Sant’Angelo… Comunque grazie per la divulgazione. Sono ischitano doc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Termini e Condizioni
<