Definizione di Pacchetto Turistico

Condividi:

AGGIORNAMENTO GIUGNO 2018

*Nuove regole per i pacchetti turistici

Da luglio 2018 ci saranno novità per quanto riguarda la regolamentazione dei pacchetti turistici. Infatti dovrà essere accolta e messa in atto la direttiva europea 2015/2302 . Essa si riferisce in particolare ai pacchetti viaggi online e all’introduzione di eventuali canali di vendita, affiancate alle tradizionali agenzie.

Vi segnalo alcuni articoli che chiariscono e descrivono le novità in vigore dal 1 luglio 2018:

Altalex 

 Sole 24 ore

Confcomercio Lecco

Di seguito il  Decreto-legislativo-del-21052018-62  che modifica  quello  23 maggio 2011, n. 79 (Codice del Turismo) e del 6 settembre 2005, n. 206 (codice del consumo)

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————

Definizione di pacchetto turistico.

La definizione di pacchetto turistico, da un punto di vista legale e tecnico, è inclusa  nell’articolo 34 del Dlgs 79 /2011, il cosiddetto Codice del Turismo.

Analizzeremo questo articolo  per individuare cosa è cambiato rispetto la normativa precedente.

ART 34:

  1. I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le  vacanze,  i circuiti tutto compreso, le  crociere  turistiche,  risultanti  dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di  almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario:

a) trasporto

b) alloggio

c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio  di cui all’articolo 36, che costituiscano, per  la  soddisfazione  delle esigenze ricreative del turista, parte  significativa  del  pacchetto turistico.

  1. La fatturazione separata degli elementi di uno stesso  pacchetto turistico non sottrae l’organizzatore o il  venditore  agli  obblighi del presente capo.

In quest’articolo:

  • Permane la combinazione obbligatoria di almeno due elementi tra trasporto, alloggio e servizi turistici non accessori ai primi due. 

Un servizio accessorio è ad esempio:

  • riferito al trasporto  la sistemazione nel vagone letto di un treno o la cabina in un traghetto
  • Il servizio  spiaggi privata  o della  spa previsto durante il soggiorno in strutture ricettive, sono servizi accessori riferiti all’alloggio.

Un servizio non  accessorio può essere

  • una visita guidata o escursione
  • i biglietti per assistere ad un concerto
  • noleggio di una vettura

         Non è quindi obbligatoria la presenza del trasporto affinchè si parli di pacchetto turistico. Ad esempio, può esser considerato tale anche un soggiorno presso un   villaggio con la combinazione di visite guidate o altre attività ricreative.     

  • Si parla di combinazione di due elementi “da chiunque ed in qualunque modo realizzata”. Questa formula decreta ulteriormente (già se ne parla nell’art 32) l’equiparazione tra le classiche agenzie di viaggio “su strada” e quelle online.
  • Il  prodotto crociera è adesso considerato formalmente un pacchetto turistico.
  •  E’ stato eliminato l’elemento temporale di 24 ore. Con il Codice del turismo del 2011 si considera pacchetto turistico anche se non è presente  un pernottamento. Questo implica che ci sia una maggiore tutela per diverse tipologie di viaggiatori, come quella dell’escursionista

Di seguito le normative precedenti all’attuale Codice del Turismo riguardanti il contratto di viaggio :

Dlgs 111/95 (dal 1995 fino al 2005)

Dlgs 2006/205 (dal 2000 fino al 2011)

Per essere informato quando  esce  un bando abilitativo nel settore turismo iscriviti alla nostra newsletter: http://tinyletter.com/AppuntiTurismo

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Roberto ha detto:

    Buongiorno Walter,
    ho letto il tuo articolo e vorrei chiederti qualche delucidazione.
    Per quanto riguarda gli escursionisti quando si puo’ parlare di pacchetto turistico?
    Se per esempio l’escursionista fa un tour che prevede un trasporto dall’hotel o da un’altro luogo( porto, stazione ferroviaria ecc.) ad un museo, la guida turistica e i biglietti, questo è un pacchetto turistico? Negli esempi di servizi accessori di cui scrivi sopra non si capisce quali sono i servizi non accessori, potresti descriverne alcuni?
    Grazie

    • Appuntiturismo ha detto:

      Buongiorno Roberto,
      gli articoli che riguardano il contratto di viaggio e la tutela del turista sono applicabili anche alle escursioni.
      Quello che hai descritto tu è un pacchetto turistico. Biglietti e Guida Turistica sono servizi accessori.
      Dal 1 luglio ci saranno novità riguardo la definizione di pacchetto turistico ed altri elementi collegati.Dopo aver studiato la nuova direttiva, spero presto di scrivere presto un post in merito

  2. KATIA ha detto:

    Buona sera,
    a proposito dei pacchetti turistici, vorrei chiedere se si e’ capito, almeno dopo l’ultima normativa, quali sono i famosi “servizi non accessori”. Non sono riuscita a venirne a capo. Grazie.

    • Appuntiturismo ha detto:

      Salve Katia, nel post ho spiegato meglio cosa si intende per servizi accessori e non accessori. Sto studiando la nuova normativa e la nuova definizione di pacchetto turistico che ancora non è del tutto chiara nemmeno a me. Chi lo intuisce per prima, avverte l’altro 🙂
      P.S: Ho pubblicato anche dei nuovi link ad articoli che spiegano le novita. Spero siano utili per comprendere maggiormente il tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *